Attualità
UnicOnLine PF (2): importazione del file precompilato
La procedura rende disponibili i versamenti effettuati per il 2004 e alcune importanti informazioni rilevate dalla precedente dichiarazione
_272.jpg

Per ridurre i tempi di acquisizione delle dichiarazioni dei redditi per chi utilizza il software UnicOnLine PF 2005, l'Agenzia rende disponibile sul sito Fisconline - nell'area riservata ai contribuenti persone fisiche in possesso di Pincode - un file cosiddetto "precompilato" che contiene alcuni dati dell'anno precedente.
Per scaricare sul proprio computer il file, accedere ai servizi del sito Fisconline e scegliere il link Unico precompilato.



Dopo la verifica del codice Pin, il sistema aprirà una pagina nella quale appariranno alcuni dati relativi al file e una cartellina gialla. Questa cartellina, che apparirà chiusa o aperta a seconda se il file sia già stato scaricato, è un collegamento che apre una nuova pagina.



Premere sulla cartellina; si potrà scaricare il file precompilato. Salvare il file denominato CODICEFISCALE_PRECOMP05.UPF sul proprio computer.

Si ricorda che è possibile importare anche una dichiarazione dell'anno precedente compilata con il software UnicOnLine PF 2004 o con altro software privato (purché questo abbia prodotto un file nel formato corretto), ma presentata a banche o poste, poiché una copia del file risiede nel computer dell'utente.
La procedura illustrata d'ora in poi riguarda perciò anche l'importazione di questo tipo di file; l'unica differenza è nella collocazione del file dell'anno precedente sul computer, memorizzato per default nella cartella C:\UnicoOnLine\arc e denominato CODICEFISCALE_UNI04.UPF.

Per importare i dati nella nuova dichiarazione, lanciare il programma UnicOnLine PF 2005 e scegliere in sequenza le voci di menu file > Importa dichiarazione > Precompilata/anno precedente.
(L'altra funzione Importa dichiarazione > UnicoPF 2005 consente di importare dichiarazioni compilate con un altro software per lo stesso anno d'imposta 2004, purché in formato conforme alle specifiche tecniche previste per la trasmissione telematica).



Occorre selezionare il file appena salvato per l'importazione tramite il tasto Sfoglia e premere importa. Il programma risponderà con un messaggio che conferma il buon esito dell'operazione.

Verranno richieste alcune informazioni sui redditi posseduti dal contribuente, sulle spese e sui carichi di famiglia. In genere, alcune opzioni risulteranno già selezionate, per esempio i redditi dei fabbricati se si era compilato il quadro RB dell'anno precedente, le detrazioni relative alla detrazione del 36 per cento per le ristrutturazioni edilizie. Verrà inoltre riportato il credito Irpef dalla precedente dichiarazione.
Se nel frattempo non si dovesse più compilare un quadro che era presente nella dichiarazione per l'anno d'imposta 2003, basterà selezionare No per eliminare quadro e dati dalla nuova dichiarazione.
Una scritta in grassetto evidenzia che il quadro eliminato era presente nella dichiarazione importata.



Il programma chiederà anche se si devono compilare i quadri relativi a Irap, Iva e sostituti d'imposta. Le risposte date influiranno sull'inserimento in dichiarazione dei quadri da compilare. Si potrà comunque aggiungere o eliminare uno o più quadri successivamente.

Ora si aprirà la dichiarazione contenente i dati presenti nel precompilato. A fianco dei quadri che contengono tali dati apparirà un punto interrogativo, che invita a controllare e riconfermare il quadro, eventualmente variando i dati che nel frattempo sono cambiati.



Alcuni dati non vengono riportati in automatico, per esempio i redditi del quadro RC, perché si presume che siano cambiati da un anno all'altro.
Nel frontespizio è necessario indicare il domicilio fiscale al 31/12/2004 e la scelta della destinazione dell'8 per mille; se non si completa questo quadro, confermandolo poi con il tasto Conferma e poi Fine, non sarà possibile procedere con gli altri. Nel quadro RN occorrerà indicare le compensazioni effettuate dal credito dell'anno precedente e gli eventuali acconti versati.
Una volta completati e confermati tutti i quadri, la dichiarazione è pronta per essere trasmessa dopo la preparazione da eseguire con il programma file Internet, o può essere stampata e consegnata a banche o poste rispettando i termini a seconda del tipo di presentazione scelta (1° agosto 2005 per la dichiarazione cartacea da parte dei soggetti non obbligati alla presentazione telematica, 31 ottobre 2005 in caso di trasmissione in via telematica).


2 - continua. La terza puntata sarà pubblicata martedì 14 giugno; la prima è sull'edizione di venerdì 10

Lucia Rinaldi
pubblicato Lunedì 13 Giugno 2005

I più letti

agenda e orologio
Valida, inoltre, la notifica del ricorso per cassazione effettuata presso il domicilio eletto in primo grado, se nel frattempo la parte non ha provveduto e revocare tale indirizzo
testo alternativo per immagine
Focus sulla nuova versione dell’Oic 28 dedicata agli elementi che compongono il patrimonio netto, voce che esprime la capacità della società di soddisfare creditori e obbligazioni
testo alternativo per immagine
Nel processo tributario, mutuandone la figura dal codice civile, via libera al professionista esterno per impugnare l’atto, ma la strada è sbarrata per tutte le istanze di altro tipo
calamita che attira banconote
È condizione necessaria che il risparmio d'imposta goduto, risultante dalla sommatoria dell'esenzione fiscale fruita per ogni periodo d’imposta, sia inferiore al massimale
testo alternativo per immagine
Entro lunedì 17 le società di capitali e gli enti commerciali devono effettuare il versamento del tributo dovuto per la numerazione dei libri e dei registri sociali obbligatori
testo alternativo per immagine
L’adempimento è slittato naturalmente, dall’ordinario 28 febbraio (che quest’anno cade di sabato), a lunedì 2 marzo, non soltanto per il modello Cu, ma anche per la Cupe 2015
immagine
Definite le modalità tecniche per visualizzare e “amministrare” i documenti e la platea dei contribuenti destinatari della novità normativa per il primo anno di avvio sperimentale
Dall’Agenzia il quadro sugli adempimenti a carico di Caf e professionisti che prestano assistenza fiscale, alla luce delle modifiche introdotte dal Dl semplificazioni
testo alternativo per immagine
Completato il processo di informatizzazione strutturata dei dati finanziari delle aziende, che fa del nostro Paese uno dei migliori esempi per l’innovazione nel digital accounting
testo alternativo per immagine
L’Agenzia bandisce un concorso per assumere a tempo indeterminato personale destinato alle sedi territoriali di Emilia Romagna, Liguria, Lombardia, Piemonte, Toscana e Veneto
cuccioli
Rimpiazza la disciplina dei "nuovi minimi" che, però, potrà essere ancora sfruttata fino al compimento del primo quinquennio di attività o, se successivi, fino ai 35 anni di età
carte di credito e lucchetto
I due particolari meccanismi puntano a prevenire fenomeni evasivi in settori economici considerati particolarmente "a rischio" e a garantire il versamento dell'imposta all'erario
immagine
Definite le modalità tecniche per visualizzare e “amministrare” i documenti e la platea dei contribuenti destinatari della novità normativa per il primo anno di avvio sperimentale
calcolatrice
Il meccanismo, finalizzato a contrastare le frodi Iva, coinvolge le pubbliche amministrazioni e i loro fornitori. A questi ultimi, il rimedio per uscire dall’impasse del credito costante
testo alternativo per immagine
Il fornitore potrà verificare direttamente nell’anagrafica Ipa la categoria di appartenenza dell’ente pubblico acquirente, ferma restando la facoltà di interpello nei casi dubbi