In Parlamento

Milleproroghe, traguardo in vista

immagine di bandiera a scacchiCamera
L'Assemblea di Montecitorio ha approvato venerdì scorso il disegno di legge di conversione del decreto n. 192/2014, che contiene le proroghe di scadenze previste da disposizioni legislative. Il provvedimento, che scade il 1° marzo, passa così all'esame del Senato.
Nessuno dei documenti all'esame dell'Aula in questa settimana ha contenuti fiscali. Per gli appuntamenti fissi segnaliamo che venerdì, con orario da stabilire secondo l'andamento dei lavori, si svolgeranno le interpellanze urgenti.

La materia tributaria non trova casa nemmeno nel programma delle convocazioni della V Commissione Bilancio, tesoro e programmazione. Segnaliamo che martedì pomeriggio, dopo l'esame del testo sulla responsabilità civile dei magistrati, è prevista la deliberazione di un'indagine conoscitiva nell'ambito dell'esame congiunto della Comunicazione (dalla Commissione agli altri istituti comunitari: Parlamento, Consiglio, Banca centrale, Comitato economico e sociale, Banca per gli investimenti) "Un piano di investimenti per l'Europa" e della Proposta di modifica del regolamento del Fondo europeo per gli investimenti strategici, con il relativo allegato. L'esame congiunto di questi documenti è calendarizzato per mercoledì, dopo la discussione, come atti del Governo, dello schema di decreto per l'adozione della nota metodologica sulle capacità fiscali dei singoli Comuni delle Regioni a statuto ordinario.

L'indagine conoscitiva sulla fiscalità nell'economia digitale impegna le prime riunioni della settimana in VI Commissione Finanze: martedì si procederà, infatti, prima alla deliberazione (previa intesa con la presidenza della Camera) di una proroga del tempo di svolgimento e poi alla audizione dell'ex ministro delle Finanze, Franco Gallo.
L'appuntamento con le interrogazioni a risposta immediata su questioni di competenza del ministero dell'Economia e delle Finanze è fissato per giovedì alle 13,30. Al termine sarà ascoltata l'audizione dell'economista Cesare Conti, nell'ambito dell'indagine conoscitiva sugli strumenti finanziari derivati. Su questo argomento proseguirà anche, giovedì pomeriggio, l'audizione di Maria Cannata, capo della direzione Debito pubblico del Mef.

Passiamo, con la rassegna dei lavori, a palazzo San Macuto dove si riuniscono gli Organismi parlamentari.
Per mercoledì mattina è convocata la Commissione bicamerale di vigilanza sull'Anagrafe tributaria. In questa occasione sarà ascoltata l'audizione del direttore dell'Agenzia delle Dogane e dei monopoli, Giuseppe Peleggi, nel contesto dell'indagine conoscitiva su: "Anagrafe tributaria nella prospettiva di una razionalizzazione delle banche dati pubbliche in materia economica e finanziaria. Potenzialità e criticità del sistema nel contrasto all'evasione fiscale".
Si ritroverà mercoledì (e giovedì) anche la Commissione per l'attuazione del federalismo fiscale, con l'esame dello schema di decreto per l'adozione della nota metodologica sulle capacità fiscali dei Comuni delle Regioni a statuto ordinario.

Senato
Come abbiamo visto il disegno di legge per la conversione del decreto sulle proroghe è stato approvato dalla Camera e passa all'esame del Senato dove, però, non risulta ancora incardinato (per questione di tempi) nei lavori delle Commissioni e dell'Aula. Il provvedimento andrà comunque votato entro la settimana, essendo prossima la scadenza (1° marzo). Ricordiamo che il ddl, rispetto al testo originale, propone diversi aspetti che interessano chi si occupa di fisco, tra cui: la rivisitazione del regime dei minimi, il rinvio dell'eliminazione della Comunicazione Iva, l'imposta municipale secondaria (a decorrere dal 2016, in sostituzione della Tosap e di altre imposte locali). Il termine per la presentazione degli emendamenti sarà stabilito in base ai tempi di trasmissione dalla Camera.
Nella giornata di martedì, all'apertura dei lavori dell'Assemblea, sarà esaminato il disegno di legge di conversione del decreto sull'esenzione Imu per i terreni agricoli. Il voto su questo testo, in scadenza il 25 marzo, è previsto per mercoledì.
Giovedì pomeriggio si svolgeranno le interrogazioni a risposta immediata.

Non essendo ancora incardinata la conversione del milleproroghe, il programma dei lavori, così come per l'Aula, anche per le Commissioni è per ora parziale.
Da martedì la 5ª Commissione Programmazione economica e bilancio esaminerà, in sede consultiva, il decreto con le nuove regole Imu per i terreni agricoli (vedi articolo). Il provvedimento è assegnato anche alla 6ª Finanze e tesoro, in sede referente. La Commissione entro martedì dovrebbe procedere all'esame definitivo e alla votazione degli emendamenti.
Lunedì 23 Febbraio 2015