In Parlamento

Rapporto fisco-contribuenti,
entrate in audizione al Senato

immagine di uomo con uno stetoscopio e un libro nelle maniCamera
L'Aula di Montecitorio ha il calendario condizionato dai lavori sulla riforma della scuola.
Sul sito istituzionale non sono al momento indicati altri appuntamenti per l'Assemblea.

Passiamo quindi ai lavori delle Commissioni, cominciando con le convocazioni della V Bilancio dove nei primi giorni non si tratteranno argomenti legati al fisco. Martedì a fine giornata la V e la XI Lavoro, riunite con le omologhe Commissioni del Senato, ascolteranno l'audizione del ministro dell'Economia e delle Finanze, Pier Carlo Padoan, sulle iniziative conseguenti alla recente sentenza della Corte costituzionale sul blocco della rivalutazione delle pensioni.
Con mercoledì entriamo nel vivo della materia fiscale, con la discussione (in sede consultiva per il parere alla VI Finanze) della proposta di legge utile a modificare l'articolo 16-bis del Testo unico delle Imposte sui redditi. La variazione consiste nell'ampliamento del comma 8 e la conseguente possibilità di fruire delle detrazioni per le spese di interventi di manutenzione di immobili, in alternativa al sistema già in uso, mediante attribuzione di certificati di credito fiscale emessi dall'Agenzia delle Entrate, su opzione del titolare dell'agevolazione. Esame in sede consultiva (XIII Agricoltura) anche giovedì con la conversione del decreto 51/2015, per il rilancio dei settori agricoli in crisi, come quelli lattiero-caseario e oleicolo. Il provvedimento non riporta misure fiscali.

La VI Finanze procederà martedì, in apertura dei lavori, all'esame in sede consultiva delle disposizioni in materia di azione di classe (class action, per la II Giustizia). Mercoledì le Commissioni riunite VI e VIII Ambiente discuteranno le risoluzioni 7-203, 7-335 e 7-354 con iniziative per la bonifica di siti inquinati dall'amianto. I documenti propongono, in tutti e tre i casi, misure agevolative anche in campo fiscale (sotto diverse forme) per le opere di risanamento. A partire dalle ore 13 si terrà in Commissione un seminario sulle tematiche relative a tre schemi di decreto legislativo, predisposti in attuazione della delega fiscale:
  • crescita e internazionalizzazione delle imprese con, tra l'altro, l'introduzione della collaborazione (per le delucidazioni sul regime fiscale) tra l'Agenzia delle Entrate e le aziende estere che vogliono investire in Italia (atto del Governo n. 161)
  • fatturazione elettronica e controllo delle cessioni di beni effettuate con distributori automatici (n. 162)
  • certezza del diritto nei rapporti tra fisco e contribuenti, con spostamento dell'onere della prova - per l'abuso di diritto - a carico dell'amministrazione (n. 163)
Esame a Commissioni riunite (con la II Giustizia) anche per lo schema di Dlgs con l'attuazione del regolamento UE che stabilisce i requisiti per i bonifici e gli addebiti diretti in euro, per i pagamenti transfrontalieri nella Comunità (atto Governo n. 164). A seguire la VI Finanze discuterà delle risoluzioni, tra cui la n. 7-466 con richiesta di definizione organica del regime fiscale delle locazioni brevi (tra l'altro: ritenuta d'acconto del 10% all'atto del pagamento e introduzione di strumenti telematici per agevolare l'adempimento degli obblighi verso il fisco).
Chiusura di settimana ancora a Commissioni riunite giovedì pomeriggio, stavolta con la X Attività produttive, per le audizioni nell'ambito dell'esame del disegno di legge annuale per il mercato e la concorrenza: saranno ascoltati rappresentanti dell'associazione di categoria brokers di assicurazioni e riassicurazioni (Acb) e del coordinamento unitario delle organizzazioni notarili (Cuon).

Convocazioni anche per la Commissione parlamentare di vigilanza sull'Anagrafe tributaria e di quella per l'attuazione del federalismo fiscale, giovedì mattina a palazzo San Macuto.
Nella prima ci sarà l'audizione di Piero Fassino, presidente dell'Anci, sull'Anagrafe nella prospettiva di una razionalizzazione delle banche dati pubbliche in materia economica e finanziaria e su potenzialità e criticità del sistema nel contrasto all’evasione fiscale.
La seconda ascolterà Hansjorg Blochliger, responsabile del network sul federalismo fiscale dell'Ocse, sull'attuazione del federalismo fiscale in prospettiva comparata.

Senato
Dal calendario dei lavori dell'Aula di palazzo Madama segnaliamo l'esame, in seconda lettura, del disegno di legge sui delitti contro l'ambiente. All'articolo 7 troviamo la modifica al decreto legislativo 271/89 (norme di attuazione, di coordinamento e transitorie del codice di procedura penale), che aggiunge l'Agenzia delle Entrate agli enti con compiti di supporto nelle indagini su questi tipi di reati.
Il sito internet del Senato ci ricorda che l'Assemblea non terrà seduta nella settimana prima delle elezioni regionali ed amministrative del 31 maggio e 1° giugno.

Discussione di emendamenti per la 5ª Commissione Programmazione economica e Bilancio. Da martedì sono in discussione quelli relativi al testo sui delitti contro l'ambiente e quelli sul collegato ambientale della legge di stabilità 2014 (sviluppo della green economy con incentivi fiscali per l'acquisto di manufatti che impiegano materiali da raccolta differenziata dei rifiuti).
Dell'audizione del ministro Padoan abbiamo visto nel programma della Camera.

Arriviamo infine alle convocazioni della 6ª Commissione Finanze e tesoro, tutte dedicate allo svolgimento dell'indagine conoscitiva sugli organismi della fiscalità e sul rapporto tra contribuenti e fisco. Interverranno questa settimana:
  • martedì, il direttore dell'Agenzia delle Entrate, rappresentanti di R.Ete. imprese Italia, della Guardia di finanza e del Dipartimento finanze del Mef
  • mercoledì rappresentanti dell'Istituto nazionale tributaristi (Int), di Nuova economia nuova società (Nens) e Francesco Greco, procuratore aggiunto di Milano
  • giovedì rappresentanti di Confindustria, di Sogei, di Confprofessioni, Guglielmo Maisto (docente universitario), e Maurizio Leo (fiscalista, ex presidente della Commissione di vigilanza sull'Anagrafe tributaria).
Lunedì 18 Maggio 2015