In Parlamento

Il direttore delle Entrate a San Macuto
per federalismo e Anagrafe tributaria

Rossella OrlandiCamera
Nel corso della settimana è prevista in Assemblea  a Montecitorio la discussione, con votazione, delle questioni pregiudiziali sul decreto Sblocca Italia. Nel testo troviamo  novità in materia di fisco (vedi articolo) come il bonus fiscale per alcune modalità di acquisto di immobili, il credito d'imposta per le aziende che investono in tecnologia e l'esenzione dal bollo e registro per chi riduce i canoni di contratti d'affitto già registrati.
Rimane all'ordine del giorno la discussione, con votazione, della ratifica del disegno di legge sulla collaborazione finanziaria tra Italia e San Marino. La scorsa settimana l'Assemblea ha approvato in via definitiva gli accordi per lo scambio di informazioni con il baliato di Jersey e con il governo delle Isole Cook e il protocollo aggiuntivo alla Convenzione tra Italia e Corea del Sud per evitare le doppie imposizioni e per prevenire le evasioni fiscali di imposte sul reddito.
Il calendario dell'Aula ci ricorda anche la discussione del disegno di legge (collegato alla stabilità) con le disposizioni sulla green economy e l'esame della proposta con misure a sostegno dei Comuni con meno di 5.000 abitanti (facilitazioni ai residenti per il pagamento di tributi locali e nazionali).
Gli appuntamenti fissi dell'Aula sono così fissati: lunedì le interpellanze e interrogazioni; mercoledì il question time con la diretta sulla web-tv della Camera e sulle reti Rai; giovedì (o venerdì secondo l'andamento dei lavori) le interpellanze urgenti.

Le discussioni in V Commissione Bilancio vedono questa settimana sugli scudi:
  • il testo unificato per la riforma del codice della strada (si parla anche di falsificazione dei bollini assicurativi, con conseguente evasioni delle imposte che gravano sui premi)
  • lo schema di decreto del Presidente della Repubblica in materia di criteri e procedure per l'utilizzazione dell'otto per mille dell'Irpef devoluto alla gestione diretta dello Stato,
  • il decreto legislativo in materia di tassazione dei tabacchi e succedanei, nonchè dei fiammiferi
  • le disposizioni in materia di funzionalità di regioni ed enti locali (con la tassa di sbarco per i comuni insulari, alternativa a quella di soggiorno).
Le modifiche al codice della strada (per la parte tributaria) aprono i lavori della VI Finanze, martedì pomeriggio, abbinate alla prosecuzione dell'esame del decreto sulla tassazione dei tabacchi. Nel contesto di quest'ultimo provvedimento la Commissione svolgerà anche, nel pomeriggio di lunedì, un seminario istituzionale sulle tematiche relative alla revisione della tassazione dei tabacchi lavorati, al quale sono stati invitati il Governo, i rappresentanti delle istituzioni interessate e gli operatori del settore.
Segnaliamo, tra i lavori in calendario mercoledì, le interrogazioni a risposta immediata su questioni di competenza del Mef e il seguito dell'esame delle disposizioni su emersione e rientro dei capitali detenuti all'estero e potenziamento della lotta all'evasione fiscale (C. 2247 e C. 2248 abbinate). Nello stesso giorno proseguirà l'esame sulla riforma delle tasse automobilistiche (C. 2397), con l'ipotesi del bollo auto con costo in misura proporzionale al grado di inquinamento del veicolo. Chiuderà la giornata la discussione della risoluzione per la stabilizzazione e il rafforzamento degli incentivi fiscali per il rientro dei lavoratori italiani attualmente occupati all'estero.
Giovedì è prevista la prosecuzione delle discussioni sulla risoluzione 7-427 (riordino della riscossione coattiva) e sulla proposta di modifica del Tuir in materia di riconoscimento della detrazione per gli interventi di recupero del patrimonio edilizio, attraverso l'attribuzione di certificati di credito fiscale.

Per la VI Finanze dobbiamo segnalare anche:
  • le audizioni di rappresentanti di Confcommercio e Cna, in relazione alle risoluzioni 7-391 e 7-433 sulla revisione dell'obbligo dei pagamenti elettronici (martedì a Commissioni riunite con la X Attività produttive)
  • la ratifica ed esecuzione dell'Accordo tra il Governo italiano e quello degli Stati Uniti d'America finalizzato a migliorare la compliance fiscale internazionale e allo scambio automatico di informazioni (giovedì, con la III Affari esteri).
A Palazzo San Macuto, sede degli Organismi parlamentari, si fa sentire il direttore dell'Agenzia delle Entrate, Rossella Orlandi, che interverrà in audizione:
  • mercoledì alle 8,30 in Commissione di vigilanza sull'Anagrafe tributaria, nella prospettiva di una razionalizzazione delle banche dati pubbliche in materia economica e finanziaria e sulle potenzialità e criticità del sistema di contrasto all'evasione fiscale
  • giovedì (8,00) su attuazione e prospettive del federalismo fiscale, nella Commissione bicamerale che proprio di federalismo si occupa.

Senato
Nel calendario dei lavori dell'Aula di Palazzo Madama non sono previste discussioni di provvedimenti che riguardano la materia tributaria. Tra gli argomenti non conclusi la scorsa settimana, l'Assemblea procederà all'esame congiunto del Rendiconto generale e dell'Assestamento del bilancio dello Stato per il 2014, già approvati dalla Camera.

Come per l'Assemblea anche nelle Commissioni del Senato non abbondano le discussioni sul fisco.
La 5ª Bilancio esaminerà, a partire da martedì in sede consultiva su atti del Governo, lo schema di decreto sui criteri e le procedure per l'utilizzazione della quota dell'otto per mille assegnata alla gestione statale.

Prosegue in 6ª Finanze il ciclo di audizioni nell'ambito dell'indagine sugli organismi della fiscalità e sul rapporto tra contribuenti e fisco. Al centro dei colloqui è in questi giorni la revisione della tassazione dei tabacchi, con gli interventi di esperti finanziari e rappresentanti delle aziende che commercializzano il tabacco e le sigarette elettroniche. Martedì parteciperanno al dibattito: Paolo Liberati e Massimo Paradiso, docenti del dipartimento di Economia dell'università di Roma Tre, rappresentanti di The European House - Ambrosetti (consulenza), del Centro Arcelli per gli Studi Monetari e Finanziari e di JT International Italia (Japan tobacco). Mercoledì sarà il turno di: Strategic Advice SICPA Italia, Anide (associazione nazionale italiana dettaglianti e-cig), Imperial Tobacco Italia, Philip Morris Italia e British American Tobacco Italia.
Lunedì 22 Settembre 2014