In Parlamento

Le riforme non si fermano al Senato:
anche Catasto e bollo al new look

valori immobiliariCamera
L'Assemblea di Montecitorio non ha in programma questa settimana discussioni o esami di provvedimenti che riguardano la materia tributaria. Tra risarcimenti ai detenuti e progetto di bilancio e consuntivo della Camera, ci sarà spazio mercoledì per il question time, con la consueta diretta Tv alle 15 sulle reti della Rai e sulla web-tv della Camera.
Venerdì mattina si svolgeranno le interpellanze urgenti.

Passiamo al calendario della V Commissione Bilancio, articolato su diversi argomenti. Mercoledì, in sede di consulenza per la III Affari esteri, la V discuterà di due accordi internazionali per evitare le doppie imposizioni in materia di imposte sul reddito e per prevenire l'evasione fiscale:
  • la ratifica ed esecuzione della modifica alla Convenzione tra i Governi di Italia e Stati uniti del Messico
  • la ratifica ed esecuzione del protocollo aggiuntivo alla Convenzione esistente tra Italia e Corea del sud
Saranno quindi esaminati, congiuntamente, il Rendiconto generale dello Stato per l'esercizio 2013 e l'assestamento del bilancio statale e delle amministrazioni autonome per il 2014. Successivamente la Commissione darà seguito all'esame dello schema di decreto legislativo con le disposizioni in tema di semplificazioni fiscali.
Al termine ci sarà l'audizione di rappresentanti dell'Enav sulle politiche di privatizzazione.
Giovedì apriranno i lavori, nel pomeriggio, due interrogazioni che riguardano: la disciplina fiscale da applicare ai mutui relativi a trasferimenti e assegnazioni di beni dagli Enti locali a società partecipate; l'indennizzo da corrispondere per l'estinzione anticipata dei prestiti concessi dalla Cassa depositi e prestiti a Comuni e Province.
L'ultimo dei lavori calendarizzato per la V Bilancio è il prosieguo dell'esame, in sede consultiva per la VI Finanze, delle proposte di legge unificate sull'emersione e il rientro dei capitali detenuti all'estero e sul potenziamento del contrasto all'evasione fiscale.

Per la VI Commissione Finanze i lavori inizieranno martedì con la discussione dello schema di decreto legislativo sull'istituzione, la composizione e il funzionamento delle Commissioni censuarie locali e di quella centrale. Ricordiamo che le Commissioni censuarie avranno la funzione (in base alla delega fiscale) di attribuire le nuove rendite e i nuovi valori catastali dei terreni e dei fabbricati.
A seguire ci sarà l'esame, in sede consultiva per la III Affari esteri, del Protocollo di modifica della Convenzione contro le doppie imposizioni, stipulato tra i Governi messicano e italiano.
Dopo le interrogazioni a risposta immediata su questioni di competenza del ministero dell'Economia e delle Finanze, mercoledì pomeriggio la VI discuterà, in sede referente per l'Assemblea, le disposizioni per l'emersione, il rientro dei capitali conservati all'estero e il contrasto all'evasione fiscale e la riforma dell'imposizione tributaria per i veicoli. Quest'ultimo provvedimento propone, in sintesi, misure per l'ammodernamento del parco auto circolante come: l'esenzione dal bollo auto, (tre anni) per i veicoli di nuova immatricolazione; la possibilità per le Regioni di determinare gli importi delle tasse automobilistiche; l'esenzione dall'Imposta di trascrizione per i veicoli nuovi; l'aumento della deducibilità dei costi sostenuti per gli automezzi aziendali.
In chiusura della giornata verrà discussa la risoluzione che, nell'ambito delle agevolazioni relative all'obbligo (degli esercenti) di fornirsi di Pos per i pagamenti, chiede forme di defiscalizzazione per gli impianti di distribuzione di carburanti.
Giovedì la VI Finanze proseguirà gli esami degli schemi di Dlgs su semplificazioni fiscali e Commissioni censuarie.

Le Commissioni riunite X Attività produttive e XIV Politiche comunitarie svolgeranno l'audizione del direttore scientifico dell'Istituto italiano di tecnologia, Roberto Cingolani, nell'ambito dell'esame delle comunicazioni della Commissione europea per la rinascita industriale europea e per una prospettiva per il mercato interno dei prodotti industriali.

Non sono calendarizzate convocazioni per gli Organismi parlamentari, a Palazzo San Macuto, che si occupano di materia tributaria.

Senato
A Palazzo Madama sono programmate in Aula, a partire da martedì, le discussioni sulla revisione della Parte II della Costituzione (ddl cost. n. 1429 e connessi) e sul disegno di legge per la conversione del decreto legge Competitività (n. 91/2014) che prevede incentivi e agevolazioni per l'agricoltura e per le imprese che investono in beni strumentali.
Per la prossima settimana è atteso in Aula l'esame del disegno di legge, approvato con modifiche a Montecitorio, per la conversione del decreto n 83/2014 che scade il 30 luglio: tutela del patrimonio culturale, sviluppo della cultura e rilancio del turismo. Il provvedimento è questa settimana all'esame della 7ª Commissione Istruzione pubblica e beni culturali.

Prosegue a partire da martedì, in 5ª Commissione Bilancio, l'esame in sede consultiva delle due norme comunitarie all'esame del Parlamento: la Legge europea 2013-bis, con disposizioni per l'adempimento degli obblighi derivanti dalla nostra appartenenza all'Europa; la Legge di delegazione europea 2013 - secondo semestre, con la delega al Governo per il recepimento delle direttive comunitarie e per l'attuazione di altri atti dell'Unione.
Nel corso della settimana la Commissione darà seguito all'esame degli emendamenti al disegno di legge per la conversione del decreto Competitività e inizierà la discussione del decreto Cultura, in sede consultiva per la 7ª Istruzione.

Per la 6ª Finanze a partirte già da oggi è in programma una serie di audizioni nell'ambito dell'indagine conoscitiva sugli organismi della fiscalità e sul rapporto tra contribuenti e fisco. Saranno ascoltati: lunedì rappresentanti di Confetra (trasporti) e Federdistribuzione (distribuzione merci); martedì di Consiglio nazionale del notariato, Confapi (piccola e media industria privata) e Consulta nazionale dei Caf; giovedì di R.ETE. imprese Italia; giovedì di Confindustria, Consiglio nazionale dei commercialisti ed esperti contabili, Istituto nazionale tributaristi, Associazione nazionale tributaristi italiani, fondazione Commercialistitaliani e Associazione nazionale consulenti tributari.
Per la 6ª Commissione è prevista anche la discussione, martedì e mercoledì in sede consultiva su atti del Governo, dei provvedimenti sulle Commissioni censuarie e sulle semplificazioni fiscali.
Le Commissioni riunite Finanze e Affari esteri inizieranno giovedì mattina, in sede referente per l'Aula, l'esame congiunto dei disegni di legge congiunti (Atti Senato n. 1327, 961, 1109, 1144) sull'istituzione di un regime fiscale speciale in relazione ai rapporti con il territorio di Taiwan.
Lunedì 21 Luglio 2014